Una mezza giornata sulle colline di Firenze

Due gioielli sconosciuti in un suggestivo confronto di religioni: il convento carmelitano di Santa Lucia alla Castellina, ricco di affreschi e decori del Sei e Settecento, e villa Le Brache dove visse Camilla Martelli moglie morganatica di Cosimo I, sede dell’istituto Buddista (la villa sarà aperta per la prima volta in esclusiva)
a cura di Francesca Parrini, storica dell’arte
appuntamento alle 10,30 a Sesto Fiorentino in via del Bronzino 9 davanti al Convento
solo su prenotazione

L’arte del restauro

Emozionanti incontri ravvicinati all’Opificio delle Pietre Dure: dal preziosissimo “Pallio di San Lorenzo” dell’imperatore bizantino Paleologo, ricamato in sete policrome, ai capolavori del Mantegna, Beato Angelico, Rubens … (i laboratori di restauro dei Tessuti e dei Dipinti saranno aperti in esclusiva)
a cura dei restauratori dell’Opificio delle Pietre Dure
appuntamento alle 15,30 in viale Strozzi 1 davanti alla Fortezza da Basso
La prenotazione ed il versamento della quota andranno effettuati entro mercoledì 22 novembre

“Cinecittà”

Alla ricerca del cinema perduto. Dall’Arlecchino, al Capitol, al Gambrinus, all’Astra1 … ricordi di un mondo svanito in un percorso tra storie, arte e aneddoti (alcune delle sale saranno accessibili in esclusiva)
a cura di Francesca Romana Vagnoni, storica dell’arte
appuntamento alle 15,30 in via dei Bardi 45
solo su prenotazione

Natale in città!

Il popolo silenzioso di una Firenze che non si vuole vedere: gli hotel senza stelle, dimore dei fantasmi sociali. Dalle ex Leopoldine, antico spedale per i poveri mendicanti, agli sconosciuti ambienti del convento carmelitano, oggi sede dell’albergo Popolare (aperti in esclusiva)
a cura di Federica Bustreo, storica dell’arte
appuntamento alle 15,30 in piazza Tasso 8
solo su prenotazione
n.b. il ricavato della visita sarà devoluto in beneficienza